Print This Page

Epoca 2020

Vallelunga 18/19 luglio 2020

Finalmente, dopo le incertezze legate alla pandemia, finalmente anche i meeting epoca sono partiti con la doppia gara di Vallelunga. Oltre duecento le adesioni, un programma impegnativo che prevedeva, oltre le prove del venerdì, una gara al sabato e una alla domenica. Prima di passare al breve resoconto delle due giornate, vogliamo rivolgere un saluto e un augurio di pronta guarigione all'amico Sergio Pasin con la speranza di rivederlo presto in pista con la simpatia e la bella disposizione d'animo che sempre lo ha distinto; ti aspettiamo.
Come da prassi alcune classi sono state accorpate mettendo insieme moto con prestazioni talvolta abbastanza differenti, questo spiegala differenza fra le risultanze delle prove e quelle della gara. Nella gruppo 5 Open 2T due gare con risultati identici: due secondi posti per Alberto Peruzzi (Aprilia 250) e due terzi posti per Rocco Tedesco (Aprilia 250). Nella SBK 92 due quarti posti per l'inossidabile Italo Gregorini. Passando al gruppo 4 Vintage Maxi e Trofeo Guzzi la griglia vedeva Servadei Stefano al decimo posto con Giunchi Vittotio all'undicesimo e Sergio Pasin al quindicesimo. In gara 1 Servadei e Pasin erano costretti al ritiro: Servadei per problemi tecnici, Pasin per più seri problemi. Ottimo sesto posto per Vittorio Giunchi richiamato dai commissari per l'eccessivo rumore che usciva dai megafoni della sua Honda 500. In gara 2  Vuittorio si aggiudicava la coppa per il terzo posto con Servadei ottimo quinto nel trofeo Guzzi (Guzzi 750). Nella classe Open prima , seconda e quarta fila per i nostri Gianni Zanoli, Roberto Marconi e Aldo Ghezzo che, lasciato il suo Suzuki GSX 750, portava in gara una Yamaha R6. In gara 1 classifica regolarità quarto era Zanoli cui andava alche la coppa del giro perfetto, ottavo Marconi e tredicesimo Ghezzo. In gara 2 sempre classifica regolarità, Marconi, Ghezzo e Zanoli finivano nell'ordine al 12°, 13° e 14° posto. Nella 2 Strokes - 125 SP in griglia secondo posto per Fabio Venturi Suzuki 250, nono posto per Delorenzi su Aprilia 125 e ventesimo posto per Roberto Bolognesi su Cagiva 125. In gara 1 settimo posto per Bolognesi con nono Delorenzi mentre decomo finiva Venturi autore del secon do miglior tempo di riferimento con gli ultimi tre giri molto discostanti. In gara 2 ancora settimo Bolognesi con Delorenzi sesto. Settimo Venturi nella 2 Strokes che aveva il miglior tempo di riferimento ma gli ultimi giri erano del tutto fuori linea.
Tutto sommato una buona prestazione complessiva.
Arrivederci ad Adria.

Pagina precedente: Epoca
Pagina successiva: Epoca 2019